Il compito di un’onesta cartomante

Articoli
Il compito di un’onesta cartomante

Pubblicato il: 30-10-2022

Il destino, per le antiche popolazioni scandinave, è uno dei fattori indispensabili alla vita senza il quale nulla ha modo di esistere. E’ quella realtà prestabilita a determinazione degli eventi che non solo non è possibile sfidare, ma alla cui volontà è necessario piegarsi coscientemente al fine di raggiungerne il compimento. E’ una forza che non segue alcun metro di distinzione tra eroi, nobili e principi. Anche gli dèi non hanno modo di sottrarvisi. Nell’ottica di questa concezione, è lo stesso Óðinn nello “Hávamál” ad indicare una linea guida per un sereno percorso di vita, nel non essere mai così troppo saggi nel “conoscere il proprio destino”. Il compito di un’onesta cartomante non è solo il percepire il “qui ed ora”, ma anche il dispensare un consiglio verso la migliore realizzazione di future previsioni a delineare la realizzazione dell’altrui sorte, liberando il proprio interlocutore da ciò che lo opprime in sofferenza. Colei che si limita ad emettere un consulto, senza accompagnarlo lungo la giusta via, potrebbe esporlo al pericolo di una costante dipendenza.